lunedì 24 ottobre 2011

icoposttTorta arancione con rose e volants

Finalmente una torta decorata dopo mesi di astinenza!:D
Questa torta l'ho realizzata per il compleanno di mia mamma. E' un pan di spagna al pistacchio, con bagna di acqua, zucchero e rum, farcito con crema diplomatica e ricoperto di pasta di zucchero. Anche le decorazioni sono realizzate in pasta di zucchero. Per le rose ho fatto un post dove spiego passo passo il procedimento. Spero che vi piaccia. Io sono soddisfatta!:)

Vista dall'alto...
I volants...
Fiori, fiori e ancora fi
ori...
I fiori visti dall'alto...

domenica 23 ottobre 2011

icoposttTutorial: rose in PDZ passo passo

Buongiorno amiche :)
In questi giorni sono impegnata a creare una torta in PDZ per il compleanno di mia mamma, purtroppo fatta non continuativamente ma nei ritagli di tempo visti i miei impegni. Così ho pensato di condividere con voi il modo in cui creo le rose con il fondant, che sia pasta di zucchero, pasta di marshmallow fondant o gumpaste (le mie sono in PDZ). Certo, la mia tecnica ovviamente è da perfezionare, soprattutto per chi non ha tutta l'atrezzatura necessaria, ma il germe è quello. Dopo aver visto migliaia di video su youtube, vi posto le tecniche che più mi piacciono e che secondo me si avvicinano più ad una rosa. Diverse tecniche che potrete scegliere in base alle vostre esigenze di praticità e tempo!

Per realizzare le vostre rose vi occorrono:

pasta di zucchero (o MMF o gumpaste)
cutter a forma di fiore/cuore (1 grande+1 piccolo) e cerchio
stuzzicandenti zucchero a velo (per sfarinare)
acqua e un pennello (che fungeranno da "colla")
mattarello


PROCEDIMENTO n°1: LA ROSA A PETALI CON IL BOCCIOLO

Questo è il modo che utilizzo spesso per fare le rose. Stendete la PDZ con il mattarello, tagliate con i cutter a forma di fiori alcuni fiori piccoli e altri grandi. Tagliate ciascun petalo e assottigliatelo con lo stuzzicadenti.
Intanto preparate il bocciolo centrale dandogli una sorta di forma conica e spennellatelo con poca acqua.Iniziate a comporre la rosa: prendete un petalo e rivestitene il bocciolo facendo aderire bene, come in foto.
Pennellate ancora e unite un altro petalo sul lato opposto: avrete ottenuto così il vostro bocciolo.Continuate con i petali piccoli e terminate con quelli grandi: più ne mettete più la vostra rosa crescerà. Eccola:


PROCEDIMENTO n° 2: LA ROSA A PETALI

Come per il procedimento precedente, iniziate stendendo il vostro fondant con il mattarello, in maniera sottile ma non troppo per evitare che si rompa. Tagliate con il cutter a forma di cuore piccolo tanti cuori (che vi serviranno poi per fare i petali più piccoli) e con quello grande n°2 cuori (che vi serviranno per i petali esterni, quelli più grandi). Tagliate ciascun cuore a metà e assottigliatelo con l'aiuto di uno stuzzicadenti in modo da ottenere un petalo: eseguite lo stesso procedimento per tutti gli altri.Adesso eseguite la rosa: iniziate dai petali più piccoli, e arrotolate il petalo su stesso come vedete in foto.Questo è il cuore della vostra rosa. Adesso prendete gli altri petali, spennellateli con poca acqua per farli aderire e ripetete lo stesso procedimento, facendoli girare attorno al primo petalo: così sarà per tutti gli altri.
Aggiungete tanti petali quanti ne vorrete in base alla grandezza della rosa che desiderate fare... Man mano la vosta rosa "crescerà". Terminate con i petali grandi e... voilà!:)


PROCEDIMENTO n°3: LA ROSA A CERCHI

Questo è uno dei metodi più semplici e che vi permette di fare 2 rose contemporaneamente. Quindi anche chi non è pratico può provarci e ritrovarsi magicamente due belle roselline :) Iniziate stendendo la vostra PDZ con il mattarello e ricavatene 7 cerchi con un cutter. Sovrapponeteli l'uno sull'altro e, partendo dall'estremità superiore, iniziate ad arrotolarli aiutandovi con le dita per trattenerli e pressateli leggermente per farli aderire. A questo punto tagliatele in due con le forbici e il gioco è fatto ;)
Eccole!

PROCEDIMENTO n°4: LA ROSA A NASTRO

Questo è semplicissimo per fare tante belle roselline graziose! In genere impiego questo procedimento per fare delle rose piccoline, come quelle che ho messo sui ciuffetti di panna in questa torta. Iniziate sfarinando il vostro piano da lavoro con dello zucchero a velo, fate un maccheroncino con la vostra PDZ e schiacciatelo leggermente col mattarello. Allungate con un dito le estremità della parte destra, creando degli incavi che andrete ad assottigliare con uno stuzzicadenti. Dopodiché prendete l'estremità superiore del vostro nastro e arrotolatelo su se stesso.
Vi verranno rose più o meno grandi a seconda della lunghezza del nastro. Ecco quello che otterrete: Adesso, provateci anche voi!;) E se avete dubbi scrivetemi pure!

Buona decorazione a tutte ;)

sabato 22 ottobre 2011

icoposttPan di spagna al pistacchio


Oggi vi presento il pan di spagna al pistacchio! Ma prima di iniziare con questa ricetta, una cosa importante: il pistacchio deve essere rigorosamente di Bronte, l'oro verde d.o.c., vanto della mia Sicilia! :) La ricetta me l'ha tramandata mia zia, direttamente dalla fonte, Bronte appunto.

Ingredienti

300 gr di pistacchi tritati finemente
100 gr di farina 00
300 gr di zucchero
100 gr di burro fuso
6 uova
1/2 bicchiere di vermouth
1 bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale

Iniziate sciogliendo il burro a bagnomaria e fatelo raffreddare. Aggiungete nella planetaria i tuorli e lavorateli con lo zucchero per circa 10 minuti. Aggiungere poi il burro, il vermouth, la farina e il lievito setacciati, il pizzico di sale e i pistacchi alternandoli con gli albumi montati a neve e mescolando a questo punto non più con le fruste elettriche ma con una spatola. Versate l'impasto in uno stampo a cerniera e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti, comunque fate la prova stecchino. Guardate poi l'interno, verdissimo e bello pistacchioso... una goduria!:)

domenica 16 ottobre 2011

icoposttCornetti-brioches (senza uova)

Chi non adora quei bei cornetti caldi, fumanti, farciti e non che di prima mattina ci fanno già cominciare bene la giornata? Domanda retorica sì, ma ci sono tanti tipi di cornetti... C'è chi li preferisce più sfogliati chi più "briosciosi" (si, mi sono innamorata di questo aggettivo!:D). E proprio questi sono quelli che vi propongo oggi, sia per la loro semplicità nel prepararli sia perché non mi sento ancora pronta per la vera sfoglia da croissant, quella dalle mille pieghe... ma verrà il giorno!:D

Ingredienti

250 gr di manitoba
250 gr di farina 00
100 gr di zucchero semolato
70 gr di burro morbido
20 gr di lievito di birra
125 ml di latte
125 ml di acqua
4 gr di sale
1 bustina di vanillina


Mettete nella planetaria tutti gli ingredienti, sciogliendo il lievito nel latte tiepido eccetto il burro e fate girare a velocità minima per 5 minuti. Aggiungete poi i pezzetti di burro morbido e fate girare ancora 5 minuti. Lavorate l'impasto un po' con le mani, formate una palla e mettetela a lievitare coperta. Una volta raddoppiato di volume, formate due palle, stendete in due dischi e tagliate a dischi con il porzionatore o con la rotella, ricavando tanti triangoli. Se li volete farciti, mettete alla base un cucchiaino di nutella o marmellata e richiudete dando la classica forma del cornetto.
Spruzzate con il latte e metteteli a lievitare coperti con la pellicola fino al raddoppio. Prima di infornarli, spruzzate ancora con il latte e infornate a 180° fino a doratura (circa 15-20 minuti con il mio forno). Sfornateli e, ancora calde, spruzzate ancora i vostri cornetti con il latte.


Eccoli! Gnammi! :P
L'interno brioscioso...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
inizio pagina