martedì 12 marzo 2013

L'Orange French Toast di Nigella

Non lasciatevi ingannare dal nome: non è una ricetta francese, ma americana. French fa riferimento al nome del proprietario di una taverna ad Albany, Joseph French, che inventò questa specialità.
Avrebbe dovuto chiamarlo French's toast ma, probabilmente per mancata preparazione scolastica, non utilizzò il genitivo sassone e si limitò a chiamarla French toast, da qui il conseguente fraintendimento. Il French toast veniva originariamente preparato con lo scopo di riutilizzare il pane raffermo (per esempio, quello francese diventa raffermo dopo solo un giorno). Le origini della ricetta sono sconosciute anche se una versione di questo piatto compare in un libro di cucina romano del I sec. a.C., Apicius. In Francia è chiamato pain perdu, con la differenza che si serve come dessert e non a colazione.
Con la marmellata di arance home-made, ho preparata questo Orange French toast di Nigella preso direttamente dal suo sito!

Ingredienti

2 uova medie
1 arancia (scorza e succo)
60 ml di latte intero
8 gr di cannella
8 spesse fette di pane bianco
75 gr di marmellata di arance
50 gr di zucchero
una noce di burro (circa 1 cucchiaio)


In una ciotola sbattete le uova con la scorza grattugiata dell'arancia, il latte e la cannella. Immergete le fette di pane tagliate trasversalmente in questa miscela per due minuti per lato. Intanto in una casseruola portate a ebollizione il succo d'arancia, la marmellata e lo zucchero, poi abbassate la fiamma e fatelo andare per circa 3-4 minuti. Poi scaldate in burro in una padella e cuocete il pane per circa 2 minuti per lato fino a quando non sarà dorato. Servite il French toast con un po' di sciroppo versato su ogni fetta, mettendo il restante sciroppo in una caraffa. 
Buona colazione!:)




7 commenti:

  1. Che delizia sono il completamento perfetto per la tua marmellata di arance.Baci cara

    RispondiElimina
  2. nooo....io sono pazza dei french toast....e all'arancia non li avevo mai visti...che idea geniale!
    bacione

    ps: solo per ricordati il mio nuovo contest...ricco premio in palio....un viaggio a Budapest! Ti aspetto da me...se ti va!

    RispondiElimina
  3. brava, proverò sicuramente a rifarla, mi ispira proprio

    RispondiElimina
  4. Sìììììììììììì, li conoso sono da svenimento, brava Ines!!!!!

    RispondiElimina
  5. accipicchia che golosità, proprio non la conoscevo, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

inizio pagina