lunedì 29 aprile 2013

Il latte fritto... di Sicilia!

Ogni regione ne ha sviluppato una propria versione e quella siciliana, che non prevede l'uso delle uova, si caratterizza per l'aroma di cannella e limone. Una ricetta della tradizione gastronomica siciliana tramandataci dalle suore clarisse dei conventi siciliani del 600. 
Se volete potete preparare il dolce in due fasi, facendo i quadrati impanati in anticipo, conservarli in frigo e friggerli il giorno dopo. Ne esiste anche una versione salata che funge da contorno o semplicemente per arricchire una frittura mista: basta togliere lo zucchero, aggiungere un pizzico di sale e pezzetti di formaggio e salumi. 

Ingredienti

1 l di latte intero
150 gr di amido
250 gr di zucchero
un pizzico di sale
1 stecca di cannella (o un pizzico di cannella in polvere)
scorza grattugiata di un limone
farina 00 q.b.
2 uova
pan grattato q.b. 
olio di semi per friggere
zucchero a velo per guarnire


In un tegame mettete il latte, la buccia grattugiata del limone, la stecca di cannella, il sale e lo zucchero, mescolando fino a quando quest'ultimo non si sarà sciolto. Portate a ebollizione per qualche minuto, poi filtratelo e lasciatelo raffreddare. In un altro tegame mettete l'amido e aggiungete, poco per volta, il latte a filo mescolando continuamente con una frusta per non creare grumi. A questo punto mettete sul fuoco e portate a ebollizione, mescolando sempre con la frusta fino a quando si addenserà. Dovrete ottenere una crema piuttosto corposa. Imburrate un contenitore rettangolare/quadrato, versateci la crema, livellandola ad uno spessore uniforme di circa 2 cm e fatela raffreddare. Tagliate la crema a quadrati o a rombi e passarli, uno per volta, prima nella farina, poi nell'uovo sbattuto e, infine, nel pangrattato facendolo aderire bene. Friggeteli in olio ben caldo fino a quando saranno dorati. Sgocciolateli su carta assorbente e disponeteli nel piatto da portata spolverizzando con lo zucchero a velo. Servite ben caldi.


11 commenti:

  1. lo adorooooooooooooooooooooooo bravaaaa

    RispondiElimina
  2. wow, ti è venuto perfetto! E che foto magnifiche!
    Quindi c'è proprio una ricetta a parte, non è una semplice crema fritta! Bellissima, da provare!

    RispondiElimina
  3. Mai provati sti cubotti di latte! Però...che idea! eheheheheh...Buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
  4. Che delizia Ines un dolce della tradizione buonissimo e a te e' venuto benissimo.Bravissima cara.

    RispondiElimina
  5. Golosissimo, mi spiace veramente non aver mai provato il latte fritto. Ciao.

    RispondiElimina
  6. DEve essere una vera delizia!!

    RispondiElimina
  7. che buono che è il latte fritto, son anni che non lo mangio però e ora ne ho una voglia matta!!! mi segno subito la tua ricetta per prepararlo appena riesco!!!

    RispondiElimina
  8. mai assaggiato ma sono davvero curiosa!

    RispondiElimina
  9. Buonissimo, è perfetto, davvero complimenti!!

    RispondiElimina
  10. Deve essere un dolcetto davvero squisito!!!

    RispondiElimina

inizio pagina